Cover band dei Queen: Queenmania

Foto dell'evento
DSC_3398DSC_3399DSC_3400DSC_3401DSC_3402DSC_3403
Scopri tutte le altre foto.

per le fotografie si ringrazia Roberto Fontana.

Queen
I Queen nascono nel 1970 dall’unione di Freddie Mercury, Brian May e Roger Taylor, a cui segue nel 1971 l’arrivo di John Deacon. Il nome gioca sul doppio significato del termine “regina”, usato sia per indicare la Regina Madre che le prostitute, in gergo inglese. Gli inizi, con i primi 3 album, non sono incoraggianti, ma con il successivo A Night at the Opera del 1975 i Queen entrano di prepotenza nello star system mondiale. Il disco, il più costoso dell’epoca, contiene una delle loro canzoni più celebri: Bohemien Rhapsody, accompagnata dal primo videoclip della storia. Cominciano poi i grandi live show seguiti da folle di spettatori coinvolti dalla forza istrionica di Freddie. Gli anni ’70 si concludono con Live Killers, il primo album live mentre negli anni ’80 vengono pubblicati The Game, Hot Space e The Works che rappresentano una svolta stilistica: suoni asciutti, brani meno pomposi e più commerciali. L’uscita degli album è sempre accompagnata da tour mondiali dagli incredibili riscontri di pubblico, fino all’evento che li consegnerà alla storia: il Live Aid del 1985. I Queen si esibiscono per una ventina di minuti mandando in visibilio gli spettatori di Wembley. In particolare è rimasta nella storia Radio Ga Ga seguita a tempo di mani dall’intero stadio. Nel 1986 esce A Kind of Magic e parte il Magic Tour, il loro tour più spettacolare, che termina con i concerti di Wembley e la data finale di Knebworth il 9 agosto 1986, l’ultima volta in cui Freddie si esibisce con i Queen. Nel 1989 viene pubblicato The Miracle e la mancanza del tour promozionale comincia ad alimentare le voci della malattia di Freddie, sempre smentite. Nel 1991 esce Innuendo, uno dei migliori album sia per il pubblico che per la critica. Il 23 novembre 1991, Freddie annuncia ufficialmente al mondo di avere l’AIDS e il giorno dopo si spegne nella sua casa di Londra. Nel ’92 si svolge a Wembley un concerto in ricordo del cantante a cui partecipano molti artisti di altissimo spessore. Negli anni seguenti poi, usciranno alcuni album e raccolte.

Queenmania
Nel novembre 2005, Jonny Malavasi della Jam For Live di Milano ha l’esigenza di avere nella sua rinomata agenzia di cover band, un tributo ai Queen. Per questo si affida alla decennale esperienza di Fabrizio Palermo che si occupa del progetto. Nasce così il quartetto dei Queenmania. Fabrizio Palermo dopo una vita di collaborazioni con, fra gli altri, Enrico Ruggeri, Marco Masini, Anna Oxa e Ligabue, diventa il bassista, programmatore e direttore artistico della band. Il delicato compito di interpretare Freddie Mercury spetta a Sonny Ensabella: la sua impressionante somiglianza fisica e vocale con il cantante inglese, insieme alla sua esperienza teatrale e come capo animatore nei villaggi turistici, danno un incredibile valore aggiunto alla band. Per il ruolo di chitarrista, viene scelto Sandro Sanchini, alla continua ricerca della riproduzione fedele del suono di Brian May. Il quarto elemento del gruppo è Andrea Ge, batterista che ha collaborato dal vivo e in studio con grandissimi artisti e musicisti. I concerti proposti dalla band assumono le caratteristiche di un grande show, riproposto con tanto di costumi e proiezioni video ad altissimo contenuto emozionale che ripercorre, insieme alla musica, i passi particolarmente significativi della carriera della band inglese. È un’occasione per ricantare brani ormai noti a tutti e per godersi anche alcune chicche da vero intenditore: una serata per far rivivere un personaggio divenuto un mito e che ancora oggi, a più di 15 anni dalla scomparsa, viene ricordato come uno dei padri del rock. I Queenmania sono apprezzati non solo in Italia, ma anche in Olanda e addirittura in Inghilterra, patria degli “originali”.

Locandina

Visita anche il sito della band http://www.queenmania.it/ per maggiori informazioni.

Conferma la partecipazione su Facebook
Diventa fan della rassegna Lux on The Rock su Facebook
Diventa fan della coverband Queen mania su Facebook
Diventa fan dei Queen su Facebook