Cover band dei Dire Straits: Main Street

Foto dell'evento
DSC_9533DSC_9534DSC_9535DSC_9536DSC_9537DSC_9538
Scopri tutte le altre foto.

per le fotografie si ringrazia Roberto Fontana.

Dire Straits
I Dire Straits si formano nel giugno del 1977 in Inghilterra: i fratelli Mark e David Knopfler alle chitarre, Pick Withers alla batteria e John Illsley al basso. Il nome della band, che significa “gravi difficoltà”, ironizza sulle ristrettezze economiche dei componenti. Il primo album, Dire Straits, esce nel 1978 ottenendo una scarsa reazione nel Regno Unito, ma ottime vendite nel resto d’Europa e negli Stati Uniti. Il personale modo di suonare la chitarra di Mark, che suona senza usare il plettro, crea lo stile classico ed essenziale alla base delle sonorità dei Dire Straits e fa sì che ogni loro brano venga immediatamente riconosciuto. Nel 1979 esce Communiqué che non raggiunge le vette compositive del precedente album, ma serve a consolidare la fama dei Dire Straits. Il successo mondiale arriva nel 1980 con Making Movies, ritenuto dalla critica il loro capolavoro, album al quale partecipa Roy Bittan della E Street Band, guidata da Bruce Springsteen. Questo album segna anche la separazione dei fratelli Knopfler: David, infatti, decide di lasciare la band durante la registrazione in seguito ad alcuni dissapori con Mark e viene rimpiazzato da Hal Lindes. Nel frattempo, anche Alan Clark è entrato nella band. Nel 1982 esce Love over Gold caratterizzato dal lungo brano Telegraph Road e dalla svolta sui suoni, diventati più morbidi e ricchi di arrangiamenti. Il tour mondiale che segue porterà il gruppo a pubblicare lo stupendo doppio album live Alchemy nel 1984. Nell’anno seguente esce quello che sarà il disco più venduto nell’intero decennio in Inghilterra: Brother in Arms, il primo album rock stampato in formato CD della storia. Grazie alla partecipazione al Live Aid del 1985, i Dire Straits ottengono la definitiva consacrazione, ma questo sarà anche l’inizio della loro frantumazione: tutti i componenti, specie Mark, cominciano a seguire progetti da solisti. Nel 1991 esce On Every Street che raccoglie un successo nettamente inferiore ai lavori precedenti, ed il tour che ne segue viene immortalato nell’ultimo disco ufficiale della band: il live On the Night. La band si scioglie ufficialmente nel 1995 e l’unico a rimanere sulla scena musicale, senza troppo successo, sarà Mark Knopfler.

Main Street
È l’estate del 1982 quando Piero Licari, all’epoca adolescente, e l’amico Alessandro Rocchi scoprono i Dire Straits ascoltando un’audiocassetta dell’album Making Movies nella vecchia Alfa del padre di Alessandro. Licari ha da poco cominciato a strimpellare la chitarra ed è con Tunnel of love a tutto volume che comincia la sua passione per Mark Knopfler che si concretizza in uno studio approfondito del suo modo di suonare per cercare di imitarlo il più possibile. Anche Dario, il fratello di Piero, si lascia catturare dal sound degli Straits e così in famiglia Licari cresce la voglia di formare una band per suonare la loro musica. Con quell’entusiasmo tipicamente adolescenziale, mettono su un paio di formazioni che durano comunque troppo poco tempo per lasciare una traccia. La svolta arriva nel 1992 quando i due fratelli cominciano una serie di collaborazioni con vari musicisti e nasce ufficialmente una band. In quel periodo i componenti sono: Piero Licari (chitarra solista e voce), Dario Licari (batteria), Luigi Ciani (piano e organo Hammond), Paolo Donati (chitarra ritmica), Enzo Licari (tastiere), mentre al basso si alternano vari artisti. Nel 2001 Luigi Ciani lascia la band e vienesostituito da Marco Seu. Un amico suggerisce il nome Main Street per ironizzare sulla presenza della sala prove nella via principale, in inglese “main”, di Rosignano Solvay (Livorno), il paesino della band. Nel corso degli anni la formazione della band è cambiata più volte fino ad arrivare a quella attuale: Piero Licari (chitarra solista e voce), Paolo Donati (chitarra ritmica), Dario Licari (batteria), Marco Seu (piano, tastiere e organo Hammond), Enzo Licari (tastiere). La scaletta dei concerti dei Main Street attinge a piene mani praticamente da tutti gli album dei Dire Straits per ripercorrere l’intera storia del glorioso gruppo britannico e, negli ultimi tempi, si è inevitabilmente arricchita di brani tratti dagli album solisti di Knopfler.

Locandina

Visitate anche il sito della band http://www.mainstreet-direstraitscoverband.com/ per maggiori informazioni.

Conferma la partecipazione su Facebook
Diventa fan della rassegna Lux on The Rock su Facebook
Diventa fan dei Dire Straits su Facebook